Oggi Bevo… Pipparello 2005 Montefalco Rosso Riserva Doc – Paolo Bea

Paolo Bea Pipparello Montefalco

Grande annata il 2005 e il Montefalco Rosso Riserva Pipparello di Paolo Bea ne è una conferma. Paolo Bea è il titolare dell’omonima azienda a conduzione familiare con sede a Montefalco in provincia di Perugia. Undici ettari circa dedicati alla produzione di vini naturali. Dal 2004 il figlio Giampietro, assieme ad Angiolino Maule, Fabrizio Niccolaini e Stanislao Radikon, ha dato origine al gruppo ViniVeri, un movimento di pensiero teso a far incontrare tutti i vignaioli uniti dal comune credo di fare vini naturali, senza contaminazioni ed omologazioni. Il Pipparello è un uvaggio di Sangiovese 60%, Montepulciano 25% e Sagrantino 15%. Matura per 12 mesi in acciaio a cui segue un ulteriore affinamento per ventiquattro mesi in botti di rovere da 25 Hl. Per finire, ulteriori dodici mesi in bottiglia. Nessun solfito aggiunto. Naso importante, quasi austero, con prevalenza di ciliegia matura. Evidenti anche le note speziate, il pepe nero su tutti, a cui si aggiungono piacevoli note eteree di smalto. In bocca grande piacevolezza, sorretta da una trama tannica ancora ben presente fornita dal Sagrantino. Un rosso molto godibile, non c’è che dire, per amanti dei vini naturali e non.

 

Paolo Bea
Località Cerrete, 8
06036 Montefalco (PG)
www.paolobea.com

 

Lascia un commento